Home » Progetti » Speak: le lingue sono la nostra unione
in questa immagine di tipologia manga si vede una ragazza in primo piano triste, con gli occhi abbassati e con una mascherina davanti alla bocca che simboleggia l'impossibilità di parlare. la ragazza è sovrastata da una luna che racchiude un punto interrogativo che simboleggia l'impossibilità di capire. sullo sfondo una metropoli con tante persone raccolte a gruppetti di tre persone che parlano tra loro e ignorano la ragazza in primo piano che non riesce a interagire con nessuno. Il disegno è in bianco e nero con diverse tonalità di grigi fatte con pennarelli. La ragazza in primo piano è disegnata con un trattopen nero.PRIMA
in questa seconda immagine ci sono cinque amici di etnie diverse: una ragazza bionda, un ragazzo di colore, un ragazzo al centro di origine orientale (forse giapponese), un ragazzo caucasico e una ragazza araba. Questi amici, disegnato come fumetto manga, avanzano verso lo spettatore, tenendosi le mani sulle spalle, sorridenti e con la bocca socchiusa come se dovessero iniziare a parlare. Indossano delle magliette sulle quali c'è un saluto scritto in diverse lingue: sulla prima maglietta si leggeDOPO

Speak: le lingue sono la nostra unione

Partecipante

Roberta R.

Localizzazione

Parma

Dalla solitudine e isolamento per non poter comunicare all’unione e alla condivisione parlando altre lingue

105
Condividi su